Stampa

Riconoscimento delle ASD

La vigente normativa prescrive che le Società Sportive, per potere godere dello speciale regime fiscale previsto dalle Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD), devono ottenere il riconoscimento ai fini sportivi.
Tale riconoscimento viene dato dal CONI con le procedure previste dal Registro delle Associazioni Sportive Dilettantistiche.

Al momento dell'affiliazione il Comitato Provincile Csi invia alla Presidenza Nazionale Csi i dati delle proprie società sportive, che vengono a loro volta trasmessi al CONI per il riconoscimento.

COS'E' IL REGISTRO NAZIONALE delle ASD?
Il Registro è lo strumento che il Consiglio Nazionale del CONI ha istituito per confermare definitivamente "il riconoscimento ai fini sportivi" alle associazioni/società sportive dilettantistiche, già affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali, alle Discipline Sportive Associate ed agli Enti di Promozione Sportiva. Le associazioni/società iscritte al Registro saranno inserite nell'elenco che il CONI, ogni anno, deve trasmettere ai sensi della normativa vigente, al Ministero delle Finanze - Agenzia delle Entrate e che usufruiranno delle agevolazioni fiscali previste per l'attività sportiva dilettantistica.
Normativa
La normativa relativa al registro nazionale delle ASD fa riferimento alle seguenti leggi e delibere del CONI, reperibili sul sito http://www.coni.it/ nell'apposita sezione:
· Legge 289 - 27 dicembre 2002 - estratto art. 5, 51, 90 Legge Finanziaria 2003
· Legge 128 - 21 maggio 2004 - estratto art.4 D.L. 72/2004 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, recante interventi per
contrastare la diffusione telematica abusiva di materiale audiovisivo, nonché a sostegno delle attività cinematografiche e dello spettacolo"
· Legge 186 - 27 luglio 2004 - estratto art. 7 D.L. 136/2004 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 28 maggio 2004, n. 136, recante disposizioni
urgenti per garantire la funzionalità di taluni settori della pubblica amministrazione. Disposizioni per la rideterminazione di deleghe legislative e altre disposizioni connesse"
· Deliberazione Consiglio Nazionale del CONI n° 1273 del 15 luglio 2004 Principi fondamentali degli Statuti delle Associazioni e Società Sportive
· Deliberazione Consiglio Nazionale del CONI n° 1288 del 11 novembre 2004
"Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive dilettantistiche - Modifica deliberazione del Consiglio Nazionale n° 1161 del 30 aprile 2004 Riconoscimento ai fini sportivi - Modifica deliberazioni del Consiglio Nazionale n° 1197 del 1 agosto 2001 e n°
1225 del 15 maggio 2002"
· Allegato alla delibera: "Norme per l'istituzione e funzionamento del registro nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche"
L'importanza del riconoscimento ai fini sportivi
Gli adempimenti per il riconoscimento ai fini sportivi non sono atti burocratici ma elementi essenziali per rientrare nella normativa prevista dall'art. 90 della legge 289/02 (e successive modifiche); il non farli comporterà seri problemi per le nostre società sportive e arrecherà danni gravi al CSI nel suo complesso.
E infatti:
1. soltanto le società sportive iscritte al registro nazionale delle ASD usufruiscono dei benefici e delle agevolazioni di cui all'art. 90 legge 289/02 (e successive); il dettaglio di tali benefici è disponibile nella Guida dell'Agenzia delle Entrate "Le Agevolazioni fiscali a favore dell'attività sportiva dilettantistica" (PDF agg. al 28/3/07);
2. la consistenza degli Enti di promozione sportiva effettuata dal CONI terrà conto soltanto delle Società, e dei relativi tesserati, che abbiano i requisiti previsti dall' art. 90 legge 289/02 (e successive).
Ricevute per detrazione fiscale delle quote per attività sportiva
In seguito alla legge Finanziaria 2007, è stato emanato il decreto che regola l'emissione delle ricevute finalizzata alla deduzione del 19% delle spese (massimale euro 210 all'anno) per l’iscrizione e l'abbandono alle attività sportive destinate ai minori di età compresa tra i 5 e 1 18 anni.
Soggetti interessati
Il decreto attuativo precisa che possono emettere tali ricevute:
a) le associazioni sportive dilettantistiche costituite ai sensi dell'articolo 90 della legge 289/02 (e successive modificazioni);
b) le palestre, le piscine, le altre strutture ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica, comunque organizzati, destinati all'esercizio della pratica sportiva non professionale, agonistica e non.
Modalità
La documentazione per l'esonero fiscale va emessa utilizzando il modello di ricevuta in seguito riportato.
I pagamenti dei praticanti debbono essere certificati da bollettino bancario o postale, ovvero da fattura, ricevuta o quietanza di pagamento.
Bozza di ricevuta emessa da ASD a beneficio di minori regolarmente affiliati e tesserati
(SU CARTA INTESTATA DELLA ASD O SSD, con indicazione della sede legale e del codice fiscale/partita IVA)
Data e luogo__________________
Dati del soggetto pagatore
Egr. Sig. ______________________
Via__________________n________
CAP_________Luogo____________
C.F.___________________________
Oggetto: ricevuta per spese di iscrizione e/o abbonamento ad attività sportive dilettantistiche per ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni detraibili ai sensi dell'articolo 15, comma 1, lettera i quinquies del testo unico delle imposte sui redditi di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, come modificato dall'articolo 1,
comma 319, della le e 27 dicembre 2006, n. 296:
CAUSALE PAGAMENTO : ISCRIZIONE E ABBONAMENTO ATTIVITA' SPORTIVA DILETTANTISTICA PERIODO _________
ATTIVITA' SPORTIVA DILETTANTISTICA PRATICATA ____________________________
IMPORTO CORRISPOSTO PER LA PRESTAZIONE RESA E._________________________*
DATI DEL MINORE (5< ETA <18) CHE ESERCITA L'ATTIVITA' SPORTIVA:
NOME__________________; COGNOME_________________;
NATO A _______________( ) IL _____________ ;
RESIDENTE A __________( ) IN VIA _______________ N.____________
* Fuori campo IVA in quanto prestazione sportiva dilettantistica istituzionale resa a soggetto tesserato
NB: Nel caso le prestazioni sportive siano effettuate a beneficio di minori non tesserati al Csi allora, trattandosi di prestazioni di servizio rese a terzi, l'attività acquisisce carattere commerciale e dovrà essere documentata (ai fini della detrazione introdotta dalla Finanziaria 2007) con una fattura regolarmente soggetta a IVA 20 % (oppure con la eventuale contabile bancaria o postale con cui è stato effettuato il pagamento).
Ovviamente nel caso in cui sia necessario procedere alla emissione della fattura essa dovrà recare oltre al corretto calcolo delle somme dovute (imponibile + iva 20% = totale dovuto) anche tutti gli elementi riportati nella bozza per i soggetti fuori campo in quanto questi ultimi assumono carattere obbligatorio ai fini della detraibilità delle spese sportive.

MODALITA' DI ISCRIZIONE

ASD non ancora iscritte al registro
Le ASD non ancora iscritte dovranno seguire i seguenti step:
• Affiliarsi al Centro Sportivo Italiano, consegnando al comitato territoriale tutti i documenti richiesti (Atto costitutivo, Statuto, copia del codice fiscale, Modulo Affiliazione, Foglio informativo, 2T almento 7 tesserati, 2T e Mod DG per Presidente, Resp. Tecnico, Amministratore). In questa fase è di fondamentale importanza che tutti i dati della Società sportiva della modulistica di affiliazione e tesseramento siano completi e corretti.
• Il Comitato inserirà nel data base i dati societari, che il Csi Nazionale invierà al Registro nazionale del CONI.
• Il CONI invierà direttamente alla e-mail della Società sportiva indicata nel modulo di affiliazione e nel foglio informaaativo i dati di accesso al registro per la stampa del certificato. Nel caso in cui una Società sportiva non abbia un indirizzo di posta elettronica, può richiedere al Comitato territoriale CSI di appartenenza di accompagnarlo nella procedura di iscrizione al Registro.
• In caso di dati incompleti o non corretti non si procederà all'invio dei dati della Società sportiva al Registro. Per saperele società sportive correttamente inviate al Registro CONI e quelle che, per errori o omissioni, non è stato possibile trasmettere, le società dovranno far riferimento al proprio Comitato di appartenenza.
ASD già iscritte al registro
L'iscrizione al registro non va ripetuta per ogni anno sportivo. La stessa tuttavia diventa operativa anno per anno all'atto
del rinnovo amministrativo dell'affiliazione.

MODIFICHE DEI DATI DEL REGISTRO
Le società già iscritte al Registro, non potranno più modificare i dati direttamente sul Registro. D'ora in poi, qualsiasi modifica dovrà avvenire solo tramite il Comitato Provinciale Csi che aggiornerà i dati nel proprio programma e li inviarà al Csi Nazionale.

Bonus William Hill
Bonus Ladbrokes

Centro Sportivo Italiano Comitato di Padova - via Guido Gozzano 60 - 35125 Padova - Tel. 049.8800848 - Fax 049.8801376

Premium Templates